imagealt

La scuola che funziona: gli esami di Marco. IC Centro per l'inclusione. Clicca qui per leggere la notizia completa


Marco

La scuola che funziona: gli esami di Marco. IC Centro per l'inclusione.

Periodo di esami per i ragazzi e le ragazze delle classi terze delle secondarie di primo grado. Traguardo importantissimo, dopo un anno scolastico trascorso fra mille difficoltà e incertezze. Traguardo ancora più importante per Marco, alunno dell’IC Centro fin dalla scuola dell’infanzia.

Dice la Dirigente Scolastica Angela Citiolo: “Marco è un bellissimo ragazzo tetraplegico, che conosco fin da quando aveva tre anni. Ha una famiglia straordinaria e di gran supporto, con la quale c’è sempre stata una fortissima collaborazione. Ha attraversato con noi tutto il percorso della scuola dell’obbligo, e la sua crescita formativa è stata fenomenale. La nostra scuola è inclusiva: questo aspetto è stato esaminato negli anni scorsi da nuclei esterni, dai quali abbiamo ricevuto il massimo punteggio. Il piano di inclusione e il PDP sono stati ben calibrati e di successo, tanto che due anni fa Marco ha partecipato con gioia alla visita guidata di un paio di giorni organizzata con la classe ed è stato protagonista del progetto “Il cavallo a scuola”, diventando socio onorario del Circolo Ippico di Mitrano. A causa della pandemia, ha completato il suo percorso in istruzione domiciliare, sempre in strettissima connessione con la scuola.

Oggi, in presenza della famiglia, della Dirigente e delle prof.sse Mariella Renna, Albarosa Sanzo e Annamaria Tudisco (che hanno attivato l’istruzione domiciliare nel periodo più critico) siamo fieri, orgogliosi e commossi nel consegnare a Marco il Diploma di Licenza di Scuola Secondaria di Primo Grado”

 

Dice la mamma di Marco: “Alla fine di questa importante parte della vita di Marco, ci tengo tantissimo a ringraziare la scuola, diretta e rappresentata dalla Dirigente, perché mi ha consentito di vivere il mio ruolo di madre di Marco in maniera man mano più serena, poiché ho constatato che mio figlio era affidato a professionisti seri, che lo hanno aiutato a crescere attraverso gli anni. Ho trovato nella scuola un ambiente sereno, accogliente e disponibile e gruppi classe amichevoli che hanno contribuito allo sviluppo di Marco. Ho constatato che la stessa attenzione viene rivolta a tutti gli alunni della scuola, e ciò fa sì che tutti possano vivere un’esperienza scolastica fatta di attenzioni e proposte stimolanti.

Voglio ringraziare anche la cooperativa Socioculturale di Brindisi, poiché ha sempre ascoltato le esigenze di Marco, dando le giuste risposte e il necessario supporto.

Aver vissuto con serenità l’esperienza scolastica di Marco ha dato alla nostra famiglia la possibilità di vederlo crescere con gioia e di cementare i rapporti fra di noi, sentendoci orgogliosi di aver ricevuto in dono un campione.”

Di seguito uno dei servizi giornalistici dedicati dalle TV locali: